Live su tutti i canali social

ChangemanagmentcronacaDigitaleeconomiaMediAI Last NewsTurismo

Scauri (Lazio): esercente rifiuta il pagamento con POS ed offende in malo modo il malcapitato cliente.


Il gestore di uno stabilimento balneare di Scauri rifiuta il pagamento con POS ed offende in malo modo il cliente. È accaduto poche ore fa intorno alle 22:00 sul lungomare di Scauri presso i locali del Lido del Pino. Oltre al danno anche la beffa per il malcapitato cliente, ma il destino questa volta ha voluto che il cliente fosse uno dei maggiori esperti internazionali di digitalizzazione e di Intelligence strategica, Pasquale Aiello, attualmente Presidente in carica dell’Ente Nazionale per la trasformazione Digitale, Ente Non Governativo No Profit che vanta come membri alcune delle più brillanti menti italiane.

Il Presidente nonostante le minacce di allontanarsi alla svelta non ha desistito. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il momento in cui, presumibilmente un altro responsabile del Lido-Bar- Ristorante, ha impugnato il telefono ed ha chiamato i carabinieri.

A quel punto, Pasquale Aiello, ha preteso di attendere l’arrivo dei Carabinieri. Dopo pochi minuti sono arrivati sul posto almeno 10 militari dell’Arma in risposta alla chiamata dei responsabili del Lido del Pino. La situazione ed alcune affermazioni non hanno convinto il navigato strategist che dopo l’invito del comandante di andare prima in ospedale e poi recarsi in caserma per sporgere denuncia per le offese subite, ha glissato l’invito di attendere l’autoambulanza dicendo che il “suo” stato di salute era perfetto, ed annacquare con un referto le constatazioni fatte dallo stesso, non avrebbe avuto “alcun senso logico”.

L’ultima richiesta di Aiello prima di tornare a casa è stata quella di ricevere lo scontrino di un Euro per la bottiglina d’acqua che il comandante aveva riferito di aver già pagato. A quel punto il Presidente dell’ENTD ringraziava ricordando di essere debitore di un Euro nei confronti dell’Arma dei Carabinieri.

Quando finalmente Aiello si incamminava a piedi verso la traversa Merola che lo avrebbe condotto a casa veniva raggiunto da una signora che gli avrebbe detto: “Neanche se vedono una bambina piangere per un pacchetto di caramelle fanno pagare con carta di credito”.

Sicuramente Il Presidente Aiello andrà oltre la spiacevole vicenda, senza però dimenticare l’accaduto, portando nuovamente alla Camera dei Deputati ed al Ministero dello sviluppo economico l’esigenza di dare un senso ad un Decreto Legge che vede insoddisfatti sia i consumatori che gli esercenti, mentre gli unici beneficiari restano le Banche ed i gestori dei Gateway di Pagamento.

Se si vuole la moneta elettronica ci devono essere per tutti le condizioni affinché non vi siano colli di bottiglia, obblighi senza sanzioni e “sanzioni senza obblighi” come nel caso dei consumatori.

29 Agosto 2021 , Scauri/Minturno.

Related posts
cronaca

Vaccino Covid e gravidanza: la circolare del Ministero

Sì al vaccino anti-Covid alle donne gravidanza, ma solo dal secondo trimestre, e anche durante…
Read more
cronaca

Vaccino, in aumento le prime dosi. Statali in ufficio dal 15 ottobre

A meno di un mese dall’estensione dell’obbligo di Green pass sui luoghi di lavoro…
Read more
cronaca

Shoah, a Liliana Segre l'onorificenza dalla Germania

La senatrice a vita Liliana Segre ha ricevuto oggi un’onorificenza dalla Germania. “Sono…
Read more

redazione@mediaintelligence.cloud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

politica

Afghanistan, Mattarella: "Chi proclama diritti non può negare l'accoglienza"

Worth reading...