HomesportGiochi del Mediterraneo, l'Italia cala il poker nel nuoto e raggiunge 100...

Giochi del Mediterraneo, l’Italia cala il poker nel nuoto e raggiunge 100 medaglie

(Adnkronos) – L’Italia cala il poker nel nuoto ai Giochi del Mediterraneo con quattro ori, due argenti e cinque bronzi dalla vasca di Orano. Il primo lo confeziona Fabio Scozzoli, primo nei 50 rana con il tempo di 26”97 (nuovo record della competizione) davanti al turco Emre Sakci (27”00) e lo sloveno Peter John Stevens (27”46). Un tempo che consente al capitano azzurro del nuoto in Algeria di qualificarsi per gli Europei di nuoto di Roma. “Sono contento, ero in cerca di conferme, gli ultimi anni non sono stati facilissimi tra infortuni e covid, ho fatto anche un bel tempo e mi sono qualificato per gli Europei di Roma, ed è sempre bello sentire l’inno che suona per te”, detto Scozzoli dopo il successo. “Il prossimo obiettivo per me sono gli Europei di Roma. Per un italiano partecipare a una manifestazione in casa è un’emozione incredibile e io a 34 anni non volevo privarmene dopo aver saltato i Mondiali di Roma nel 2009 per pochi centesimi. Non vedo l’ora di gareggiare a Roma, finalmente riuscirò a vivere questa emozione con lo stadio pieno”, ha spiegato l’azzurro.  

Poi è Filippo Megli a far risuonare l’inno di Mameli nuotando 100 stile libero in 49” netti e precedendo di due centesimi il portoghese De Matos. Bronzo per Alessandro Bori in 49”12. Arriva poi la doppietta italiana nei 100 rana femminili con l’oro di Lisa Angiolini (1’07”59), e l’argento di Anita Bottazzo (1’08”14). Oro anche Pier Andrea Matteazzi che domina i 400 misti nuotando in 4’13”83. Argento allo sloveno Fers Erzen (4’19”63), bronzo all’altro azzurro Pier Paolo Sarpe (4’20”41). Ma gli azzurri vanno sul podio anche nei 50 farfalla con Viola Scotto di Carlo, argento (26”25) e Sonia Laquintana, bronzo (26”38). Bronzo per Alice Mizzau nei 200 stile libero in 1’59”95, mentre Martina Rita Caramignoli è medaglia di bronzo negli 800 sl (8:31.75).  

Arrivano poi altre tre medaglie dall’atletica leggera azzurra a Orano. Argento di Eloisa Coiro negli 800 metri in 2.0140, battuta solo dalla turca Guliyev Ekaterine (2.01.08), il bronzo di Virgiani Troiani nei 400 metri e quello di Ossama Meslek nei 1.500 metri, la 100esima degli azzurri ai Giochi del Mediterraneo.  

Ma la giornata degli azzurri è corredata da altri tre ori. Barbara Guarischi ha vinto la medaglia d’oro nella prova in linea di ciclismo dominando la volata finale. Poi altre quattro medaglie di cui due del metallo più prezioso dal sollevamento pesi. Lucrezia Magistris ha vinto due medaglie nella categoria 59 kg, oro nello strappo e argento nello slancio. Nello strappo l’azzurra si è imposta sollevando 95 kg sulla greca Sofia Georgopoullou con 94 kg e sulla turca Cansel Ozkan con 92 kg.  

Nello slancio la Magistris si è dovuta accontentare del secondo posto sollevando 114 kg, fallendo i 118 kg, dietro alla tunisina Ghofrane Belkhir oro con 115 kg, mentre il bronzo va all’egiziana Basma Ibrahim. Mentre Mirko Zanni ha vinto la medaglia d’oro nella prova di strappo nel sollevamento pesi 73 kg. L’azzurro ha vinto alzando 150 kg, secondo l’albanese Qerimaj (149) e terzo il tunisino Ben Hnia. Lo stesso Zanni ha anche conquistato la medaglia di bronzo nella prova di slancio, alzando 177 kg. Oro al tunisino Ben Hnia (185 kg), argento al turco Ozbek (184 kg).  

Infine l’Italia del volley femminile si qualifica per la finale dei Giochi del Mediterraneo. Le azzurre hanno superato nettamente la Spagna 3-0 (25-19, 25-19, 25-22), replicando il successo della fase a gironi e ora andranno a giocarsi l’oro contro la Turchia che aveva superato le azzurre in un match del girone. La squadra maschile di pallavolo è stata sconfitta dalla Croazia 1-3 (24-26;22-25;25-21;24-26) in semifinale. Gli azzurri disputeranno quindi la finale per il terzo posto contro la perdente di Spagna-Francia il 4 luglio. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version